20161216 Sinottica

16 dicembre – meteo

“la saccatura, che nei giorni scorsi ha caratterizzata la navigazione di “Italia” con venti medi attorno ai 35-40 nodi attualmente si trova sul meridiano degli 83°E e si sta muovendo verso Est con il suo centro depressionario posizionato attorno alla latitudine dei 53°S.
L’alta pressione rimontata da Ovest verso Est, dietro alla saccatura, si trova attualmente 250 miglia circa a Nord della posizione di Gaetano e sta garantendo, in queste ore, un ottimo vento da OvestNordOvest attorno ai 18-23 nodi con raffiche a 27 nodi.

Nelle prossime ore una nuova saccatura, in attenuazione nel suo spostamento verso Est, darà dei rinforzi locali in tutta l’area di “Italia”, con venti a 30-35 nodi e raffiche a 40 nodi.
La saccatura apporterà inoltre possibili “groppi”/temporali con rinforzo momentaneo del vento fino a 50 nodi.
In tutto il “Southern Ocean” le grosse depressioni in movimento, da Ovest verso Est, attorno alla latitudine media dei 50°-55°S si estendono così molto a Nord, fino ai 35°S, che risulta impossibile spesso evitare la navigazione nel suo fronte caldo e successivamente su quello freddo.
Infatti dalla posizione attuale del Class 40′ “Italia” delle 1100UTC attorno a 40°30’S-064°00’E, per doppiare prima Capo Leeuwin e poi la Nuova Zelanda bisogna lentamente “scalettare” verso Sud fino ad una latitudine di circa 50°S navigando continuamente assieme alle basse pressioni.

Preferendo la navigazione più a Nord si rimarrebbe infatti intrappolati spesso all’interno dell’alta pressione, con venti leggeri ed incostanti come direzione che renderebbe snervante e difficile la conduzione dell’imbarcazione.”

  • Igor brutti

    Forza Gaetano
    Sempre avanti